• Lunedì 23 Gennaio 2012 alle 14:59
Rifiuti: nel 2011 ritirati 12.000 ton di quelli elettronici. Gli ultimi dati

Lo scorso 2011 sono state consegnate oltre 12.000 tonnellate di rifiuti elettronici ai negozi: a riportare i nuovi dati è stata Ecolight, il consorzio che si occupa della gestione dei Raee (Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche), che parla di un primo passo che necessita però di miglioramenti e informazione. Il sistema di raccolta attraverso i negozi, riferisce Ecolight, ha portato in un anno e mezzo al recupero di 16.000 tonnellate di rifiuti elettronici: 4.000 circa nel solo 2010 (anno di entrata in vigore della normativa, 18 giugno 2010) e 12.000 l'anno scorso.

Per il 2011 sono circa 300.000 pezzi (85% sono grandi elettrodomestici), peggio è andata per i piccoli elettrodomestici, la cui stima è di circa 18.000 pezzi. Un dato basso se confrontato con i televisori lasciati in negozio (oltre 20mila) e i frigoriferi (70mila).
 

Secondo Walter Camarda, presidente Ecolight, “ci sono le potenzialità per tassi di raccolta ancora più elevati. Il dato di quest'anno è indice di un sistema che, seppur lentamente, sta crescendo nonostante venga richiesto dalla filiera un intervento normativo (e interventi sulle piazzole ecologiche presso cui si stoccano questi rifiuti)”.

Video: Ue contro rifiuti elettronici

Video: Rifiuti elettronici pericolosi per la nostra salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato nè utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply
T2 = 0,0000
T3 = 0,0000
T4 = 0,0000
T5 = 1.562,5000
T6 = 1.562,5000
T7 = 1.562,5000 > 32744,72 > 32744,7