IL PRIMO VIDEO BLOG ITALIANO DEDICATO AL MONDO DELL' ECOLOGIA

 

Post in Rinnovabili

Mer
07
Mag

Crescono in Italia le rinnovabili: migliaia di impianti nei Comuni del Belpaese

Cresce in Italia lo sviluppo delle energie rinnovabili: secondo il rapporto 2014 'Comuni rinnovabili', che disegna la mappa dell'energia pulita in Italia, le rinnovabili, con oltre 700 mila impianti, sono diffuse in tutti gli 8.054 comuni del nostro Paese. Nel 2013 hanno coperto il 32,9% dei consumi elettrici. Secondo Legambiente, nel 2013 è aumentata la diffusione per tutte le fonti: il solare, per esempio, è diventato presente in tutti i comuni d'Italia. Il sistema di generazione distribuita ha prodotto l'anno scorso la cifra record di 104 Terawattora (TWh).

I luoghi 'simbolo', premiati da Legambiente, di questo nuovo scenario energetico sono 8 comuni delle Valli del Primiero e Vanoi, in provincia di Trento. I comuni al 100% rinnovabili sono 29. Secondo il rapporto sono 2.629 i comuni in Italia autonomi rispetto ai consumi elettrici e 79 rispetto a quelli termici grazie alle rinnovabili. Il solare è il più diffuso. L'eolico si trova in 628 comuni per una potenza installata di 8.650 Megawatt (MW); pari al fabbisogno elettrico di oltre 5,5 milioni di famiglie. I comuni con mini-idroelettrico sono 1.123 (sono considerati impianti fino a 3 MW); la potenza totale installata è di 1.323 MW (fabbisogno elettricità di oltre 1,8 milioni di famiglie).
 

Leggi l'articolo intero continua a leggere

 
Lun
07
Apr

Sviluppo energie rinnovabili e posti di lavoro in crescita: situazione e previsioni

Da tempo si sostiene che la green economy possa essere volano per la ripresa economica in Italia ed effettivamente così si sta dimostrando, basti pensare che le energie rinnovabili producono circa un terzo dell’energia elettrica che di consuma in Italia e garantiscono quasi 200.000 posti di lavoro, secondo i numeri del GSE, presentati a margine di un convegno sul nuovo piano energetico della Regione Lazio. A parità di investimenti e nonostante la crisi, precisa il Gestore dei Servizi Energetici, le rinnovabili danno più lavoro di altri comparti energetici.

Nel 2012, ad esempio, 137mila persone hanno trovato lavoro nei nuovi impianti di energia pulita, mentre sono stati 53mila gli addetti a trovare impiego nella gestione di quelli già esistenti. L’investimento nelle rinnovabili, nello stesso lasso di tempo, è stato di 12,6 miliardi di euro. Una situazione che potrebbe però cambiare in seguito al calo degli incentivi.
 

Leggi l'articolo intero continua a leggere

 
Gio
21
Nov

Energie rinnovabili: nuovi stanziamenti da Ue per sostenere il settore

Per finanziare crescita e sviluppo delle energie rinnovabili, efficienza energetica, reti intelligenti e mobilità urbana, l’Unione Europea ha deciso di stanziare almeno 23 miliardi nei prossimi sette anni: questa la cifra prevista dal nuovo bilancio approvato dall’aula di Strasburgo per il settennio 2014-2020. Il nuovo budget è stato votato dagli europarlamentari a larghissima maggioranza: 537 voti a favore e 126 tra contrari e astenuti.

Per l’approvazione definitiva, adesso, manca solo l’ultimo passaggio formale dinanzi al Consiglio Ue, già in agenda per il prossimo 2 dicembre. Sono 908,4 miliardi di euro previsti complessivamente dal bilancio Ue, 23 dei quali serviranno appunto a sostenere l’energia pulita, le smart grid e il risparmio energetico.
 

Leggi l'articolo intero continua a leggere

 
Mer
13
Nov

Marocco ed energie rinnovabili: i progetti per il futuro

Il Marocco verso lo sviluppo delle energie rinnovabili: gli obiettivi che il Paese, infatti, si è prefissato sono molto ambiziosi, almeno secondo quanto annunciato da Charles Cormier, direttore, per la regione Mena (Medio Oriente-Nord Africa), del dipartimento dell'energia e dell'ambiente presso la Banca Mondiale.

Il Regno conta di arrivare, entro il 2020 al 42% di energie rinnovabili sul totale della capacità elettrica installata e fare grandi passi relativi all'efficienza energetica, riducendo i consumi del 15-20%. “La Banca mondiale, ha precisato il responsabile, sostiene e continuerà a sostenere il Marocco negli sforzi in materia di promozione delle energie pulite”.
 

Leggi l'articolo intero continua a leggere

 
Gio
07
Nov

Apple: nuova fabbrica a energia rinnovabile. Il progetto

Dopo essere stata richiamata più volte da Greenpeace per 'atteggiamenti', diciamo, non proprio sostenibili dal punto di vista ambientale, Apple ha deciso di avviare la costruzione di una nuova fabbrica negli Usa che sarà alimentata al 100% da energie rinnovabili. La casa della Mela ha, infatti, deciso di aprire un impianto di produzione a Mesa, in Arizona.

Si tratta di un complesso col quale punta a creare oltre duemila posti di lavoro e ad utilizzare fonti di energia sostenibile per il funzionamento dell'impianto e per questo nei pressi dell'impianto, come riporta 9to5Mac, Cupertino costruirà anche un parco fotovoltaico.
 

Leggi l'articolo intero continua a leggere

 
Mar
08
Ott

Rinnovabili: Apple si aggiudica il prestigioso Green Power Leadership Award dell’EPA

Dopo i diversi richiami da parte di Greenpeace, Apple per il ricorso all’energia rinnovabile è stato riconosciuto con il prestigioso Green Power Leadership Award dell’EPA, la United States Environment Protection Agency. L’azienda californiana si è aggiudicata il premio per l’innovativo impianto fotovoltaico costruito per i propri datacenter nella Carolina del Nord, negli Stati Uniti.

Ogni anno l’EPA assegna i suoi Green Power Leadership Awards per sottolineare quali siano le aziende più virtuose in fatto di energia verde e di rispetto dell’ambiente. I datacenter Apple della Carolina del Nord conservano i file degli utenti per i servizi iCloud e l’enorme libreria dedicata a iTunes Store e a tutti i servizi correlati. Una server farm di quelle dimensioni ha bisogno di un approvvigionamento d’energia ingente, ma l’alternativa locale, l’operatore Duke Energy, rendeva disponibile elettricità solo da fonti combustibili e inquinanti, come carbone e petrolio.
 

Leggi l'articolo intero continua a leggere

 
Lun
02
Set

Energie rinnovabili: Italia decimo mercato nel mondo. Boom nel Belpaese

Italia decimo mercato mondiale nel settore delle rinnovabili: ad annunciarlo l’ultima classifica elaborata dall’agenzia britannica Ernst & Young, che decreta il Belpaese in decima posizione fra i paesi più interessati all’impiego di energia solare, eolica o da altre fonti rinnovabili.

La classifica, chiamata Renewable Energy Country Attractiveness Index, analizza quando una nazione sia in grado di attrarre investimenti in energie rinnovabili sulla base di differenti fattori, dall’opportunità geografica alla presenza di normative specifiche di agevolazione. Le prime tre posizioni del podio sono state conquistate daStati Uniti, Cina e Germania, seguite dal Regno Unito, cresciuto rispetto allo scorso anno grazie ad alcune politiche governative per sostenere l’energia pulita nei prossimi anni, e da Giappone, Australia, Canada, Francia, India e Italia.
 

Leggi l'articolo intero continua a leggere

 
Mar
23
Lug

BCC e Legambiente: nuovo accordo per finanziamenti rinnovabili

Banco del Credito Cooperativo e Legambiente hanno siglato un nuovo accordo per favorire lo sviluppo delle rinnovabili, compreso il fotovoltaico, sul territorio nazionale. In realtà non si tratta di un nuovo accordo, quanto piuttosto del rinnovamento di un patto che in passato ha già portato alla costruzione di 5 mila impianti fotovoltaici, 223 di solare termico, 51 impianti a biomasse, 132 per interventi di efficienza energetica, 12 di mini eolico, 14 di geotermico, 2 mini idroelettrico.

Ermete Realacci di Legambiente e attuale Presidente della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera, ha spiegato: “Per uscire dalla crisi bisogna cambiare prospettiva, avere un’idea di futuro capace di affrontare le nuove sfide alle quali siamo di fronte, mobilitando le energie migliori del Paese. La green economy è la prospettiva più promettente per superare la crisi e richiede un’alleanza tra istituzioni, imprese e società, servono inoltre nuovi strumenti finanziari in grado di leggere il futuro. La Convenzione Quadro siglata dal Credito Cooperativo e Legambiente, realtà da sempre attente alle ragioni dei territori, riguarda vari aspetti della green economy e rappresenta un esempio concreto e importante di questa nuova alleanza”.
 

Leggi l'articolo intero continua a leggere

 
Mar
16
Lug

Rinnovabili: meno investimenti in Italia nel 2012 ma Belpaese resta fra i migliori

Si sono dimezzati nel 2012 gli investimenti in Italia nelle energie rinnovabili che tuttavia, con oltre 14 miliardi di dollari, si piazza al quinto posto nel mondo, secondo quanto emerge dall'ultimo rapporto del Ren21 (Renewable energy policy network for the 21st century).

I dati evidenziano che nel 2012 l'Italia ha investito in rinnovabili 14,1 miliardi di dollari, una cifra in calo del 53% su base annua ma che vale al Belpaese un posto in top five, dietro Cina (64,7 miliardi), Stati Uniti (34,2 miliardi), Germania (19,8 miliardi) e Giappone (16 miliardi).
 

Leggi l'articolo intero continua a leggere

 
Gio
20
Giu

Italia sempre più verde entro 2030 con energie rinnovabili in crescita: le previsioni

Un’Italia sempre più verde entro il 2030 grazie allo sviluppo di produzione di energia da fonti rinnovabili, che, secondo le stime, cresceranno ad un ritmo superiore rispetto alla media europea, mentre i consumi petroliferi e di gas faranno registrare una drastica riduzione. Queste le previsioni dei ricercatori di Rse (Ricerca sul sistema energetico) al Politecnico di Milano.

Dalle previsioni emerge innanzitutto il forte calo dei consumi di combustibili fossili.  Secondo Alberto Gelmini della Rse, “Nel periodo compreso fra il 2010 e il 2020, i consumi petroliferi potrebbero calare del 23% e quelli di gas del 15%”. E questo si accompagnerà ad un vero e proprio boom delle fonti rinnovabili.
 

Leggi l'articolo intero continua a leggere

 

AGGIUNGI ELEMENTO

ENERGIE

MOBILITÀ SOSTENIBILE

GREEN IT

CONSUMI

ABITARE

ECOTECNOLOGIE

ALIMENTAZIONE

ECOLIFESTYLE

AMBIENTE

ARCHIVIO MESI

Feed RSS